Fondazione Ginevra Olivetti Rason

In ricordo di Ginevra per i bambini di Firenze

Il 21 giugno in piazza D’Azeglio concerto organizzato dalla Fondazione Ginevra Olivetti Rason

MARTEDÌ 18 GIUGNO 2013 - 10:39

"In ricordo di Ginevra per i bambini di Firenze". Venerdì 21 giugno alle 18 nei giardini di piazza D’Azeglio concerto del Piccolo Coro del Melograno diretto da Laura Bartoli offerto ai bambini e alle famiglie fiorentine dalla Fondazione Ginevra Olivetti Rason nel giorno del 29° compleanno di Ginevra, scomparsa il 22 ottobre 2011. All’iniziativa, che ha il patrocinio del Comune di Firenze e del Quartiere 1, parteciperà l’assessore all’ambiente Caterina Biti.
La Fondazione Ginevra Olivetti Rason nasce nel 2013 per volontà dei genitori e dei fratelli per perpetuare il ricordo di Ginevra, scomparsa improvvisamente e tragicamente il 22 ottobre 2011 all’età di soli 27 anni. La Fondazione ha lo scopo di tenere viva e onorare la memoria di Ginevra Olivetti Rason attraverso una serie di iniziative nei settori della promozione della cultura, dell'assistenza sociale e sanitaria, della ricerca scientifica e della formazione.
La Fondazione ha altresì lo scopo di perseguire finalità di solidarietà sociale nel settore della ricerca scientifica in ambito cardiologico e in una serie di attività volte a rallegrare e dare conforto ai bambini di Firenze, ai quali Ginevra era particolarmente legata a partire dai suoi adorati nipotini.
La Fondazione ha già realizzato alcune opere aventi finalità sociale, che hanno ricevuto notevole risalto nella stampa locale. Dai lavori di ristrutturazione della Chiesa Nostra Signora del Sacro Cuore in via XXVII Aprile, con la sistemazione della nuova abside, la realizzazione e la collocazione del nuovo Ambone della Chiesa, la donazione di una antico dipinto raffigurante "Sacra Famiglia con San Giovannino dormiente" e il rifacimento di una cappella all’interno della Chiesa stessa, che è stata dedicata alla perenne memoria di Ginevra ed è stata consacrata ad un anno dalla scomparsa dal Vescovo Vicario di Firenze.
Successivamente, i genitori ed i fratelli hanno sponsorizzato la riqualificazione di piazza D’Azeglio, con la sistemazione di 50 nuove panchine e il rifacimento della fontana tramite la collocazione di una antica statua dell’ibis e la fornitura ed il mantenimento annuale delle fioriere che abbelliscono la piazza. E’ stata poi la volta di un congresso mondiale del 26-27 ottobre 2013 a Palermo che ha portato contributi notevolissimi allo studio del rapporto tra depressione maggiore, sindrome bipolare e suicidio. All’evento hanno partecipato oltre 50 scienziati provenienti da tutto il mondo ed il premio Nobel Kary Mullis, scopritore del genoma umano. Infine, è stato offerto un contributo all’A.R.C.A. (Associazione Ricerche Cardiopatiche Aritmiche) di Padova.
La Fondazione ha sede in viale Matteotti 25 a Firenze; presidente è il padre di Ginevra, Gian Paolo Olivetti Rason e vice Presidenti ne sono i fratelli Pier Ettore e Manfredi.(fd)


Fonte: Comune di Firenze